Promuoviamo corsi, incontri, laboratori. Crediamo nella partecipazione, nella condivisione e nell’inclusione. Sosteniamo la formazione dei futuri formatori, per favorire dei processi sempre più ampi e autonomi di crescita individuale e comunitaria. Rispondiamo alle effettive esigenze delle persone e del territorio.

scuola

2019/20. Nella comunità di Matambo, in Mozambico, stiamo promuovendo corsi e laboratori di alfabetizzazione in modo tale da avvicinare anche i più piccoli alle conoscenze di base e alle nozioni che consentano di scrivere, comunicare, comprendere. Abbiamo elaborato un progetto, approvato dalla Diocesi di Tete e dalla CEM (Conferenza Episcopale Mozambicana), che sostiene un programma di pre-scolarizzazione per bambini dai 2 ai 6 anni, al fine di facilitare il loro futuro inserimento nella scuola primaria, contrastando eventuali diseguaglianze e favorendo l’inclusione e la partecipazione. Siamo in attesa di ricevere i fondi necessari per la realizzazione di strutture e spazi adeguati per la realizzazione di questo importante progetto. Nel frattempo le nostre lezioni vanno avanti, sotto una tettoia metallica realizzata nel terreno di Aldeia Dignity, organizzate e coordinate dall’Associazione Dignity Moçambique e dalle giovani formatrici Augusta Dos Anjos Primo (ABC, lingua portoghes e lingua locale), Rosa Naissone Navaia (arte, disegno e pittura), Adelia Lucas Calulu (giochi e attività motorie).

sport

2019/20. A Matambo, in Mozambico, in collaborazione con APATETE – Associazione Provinciale di Atletica e con l’Associazione Dignity Moçambique stiamo promuovendo, nel terreno di Aldeia Dignity allenamenti settimanali di avviamento allo sport, rivolti a bambini e adolescenti. Il nostro programma formativo prevede l’introduzione di discipline sportive quali l’atletica e il rugby, la ginnastica e il calcio, il basket e il volley. Offriamo occasioni di aggregazione sociale, di condivisione di mete comuni, di gioco di squadra. L’educazione allo sport, in un contesto così povero e degradato, è un’educazione alla vita. Abbiniamo agli incontri sportivi l’insegnamento della lingua, della matematica, delle regole fondamentali di igiene e corretta alimentazione. Stiamo avviando, in collaborazione con ASI – Associazioni Sportive e Sociali Italiane, ASD Sky Runner, ASD Purosangue, ASD Naturalmente Castelnuovo, ASD Atletica Villa Guglielmi – Best Woman, ASD Rugby col Cuore un importante progetto di scambio, condivisione e formazione tra Mozambico e Italia. Sono impegnati, direttamente sul campo, come coordinatori delle attività, il prof. Daniel Chavane (per la formazione sportiva), Noemia Das Rosas e Imaculada Elias Quembo (per la formazione igienico/sanitaria). Correre, giocare, partecipare è un modo per conoscere se stessi, il proprio corpo, le regole di convivenza con gli altri, il rispetto per l’allenatore… Lo sport coinvolge e crea forti interazioni tra i bambini, la scuola, le famiglie, la comunità. E si sviluppano, anche, una serie di sogni e di progetti, che riguardano la possibile partecipazione a gare e competizioni nazionali e internazionali.

2016. Tamare Nino, una giovane atleta dei villaggi che circondano Chitima, nel distretto di Cahora Bassa, viene notata per il suo grande talento. La nostra associazione, in collaborazione con ASD Purosangue, con ASD Atletica Villa Guglielmi, con la FMA – Federazione Mozambicana di Atletica, in accordo con la Direzione Provinciale di Tete e con il Ministero per i Giovani e lo Sport, organizzano il viaggio e la partecipazione di Tamare all’edizione della Best Woman – 10 km di Fiumicino. Un’esperienza veramente unica, accompagnata dall’entusiasmo di tante persone e dalla presenza, nel giorno della gara, dell’Ambasciatrice del Mozambico in Italia, S.E. Maria Manuela Lucas.

alimentazione

2019/20. A Matambo, in Mozambico valorizziamo i prodotti locali, recuperando importanti ricette tradizionali, aggiornandole con elementi innovativi. Ci adoperiamo anche per sensibilizzare la popolazione sull’importanza di un’alimentazione corretta, sulla conoscenza dei valori nutritivi degli alimenti e sul rispetto delle norme igieniche di base. Progettiamo, insieme, processi di produzione, trasformazione, conservazione degli alimenti in modo che vengano rispettati i principi fondamentali di sostenibilità e circolarità, sicurezza e sovranità, stagionalità. 

2018/2019. In collaborazione con Harambee Africa International e Harambee Portugal vengono avviati, a Tete e a Chitima, in Mozambico, una serie di corsi e laboratori di cucina. La formatrice “senior” è Judite Maria Dias Oliveira, la formatrice “junior” è Liliana Carlos Buruto, l’assistente è Rosalina Arte. Partecipano al corso 15 giovani provenienti da vari distretti della provincia di Tete. La formazione ricevuta consente ad ogni partecipante di sperimentare e avviare lo stesso modello nella propria comunità di provenienza. L’intero gruppo partecipa e sostiene, nel 2019, le famiglie accolte nel campo di sfollati di Chimbonde, a seguito dell’inondazione provocata dall’arrivo dei cicloni Idai e Kenneth, comprando alimenti e preparando pasti da distribuire. Si tratta di una testimonianza concreta di come persone formate possano aiutare gli altri. Risorse locali per emergenze locali. 

produzione

2019/20. Nella comunità di Matambo, in Mozambico, organizziamo incontri di avviamento all’artigianato. Stiamo promuovendo, grazie all’impegno delle nostre giovani formatrici, corsi di formazione finalizzati all’apprendimento delle prime nozioni della sartoria e della produzione di accessori. Lo sviluppo della produzione può favorire, nel tempo, la sostenibilità e la continuità dei singoli progetti nonché il raggiungimento di indipendenza e autonomia. Il nostro obiettivo, che condividiamo con le giovani formatrici dell’Associazione Dignity Moçambique, è quello di suscitare, nel tempo, una cooperativa locale che possa produrre, promuovere, distribuire i manufatti realizzati.

2018/2019. Il “Projeto Artesanato”, svolto grazie alla collaborazione con Harambee Africa International e Harambee Africa Portugal, avvia la formazione di 5 gruppi di 15 giovani e adolescenti nella città di Tete e di Chitima, coordinati da formatori “senior” e “junor”, nei settori dell’arte, dell’artigianato e della produzione. Ogni gruppo costituisce uno specifico atelier/laboratorio. Il percorso di formazione ha la durata complessiva di un anno. Si parte con i corsi di sartoria, disegno e pittura, falegnameria, intreccio di cesti e arredi. Si aggiungono, presto, anche laboratori che riguardano la produzione di accessori di moda (sandali e orecchini). L’iniziativa è un vero successo e le entrate derivanti dalla vendita dei prodotti consentono all’Associazione Dignity Moçambique di concorrere alle spese di acquisto del pulmino, sostenute per la maggior parte da Dignity Italia.

La formazione non si ferma alle sole pratiche artigianali, ma vengono offerte, dai bravissimi formatori locali, anche lezioni riguardanti l’accoglienza dei clienti, il marketing e la comunicazione, la contabilità e la gestione. Si creano, così, i presupposti per lo sviluppo di piccole imprese artigianali autonome.