DIGNITY HOME CONTEST

Ogni anno Dignity No Profit People Onlus organizza un contest fotografico per promuovere una riflessione sulla dignità e realizzare progetti specifici nei Paesi in via di sviluppo.
I primi tre Contest sono stati dedicati al Mozambico.

le precedenti edizioni

2020 Fuoco & Aria

L’Associazione Dignity – No Profit People Onlus ha proposto, anche quest’anno, il DHC – Dignity Home Contest. Un appuntamento, giunto alla sua terza edizione, che invita fotografi amatoriali e professionisti a confrontarsi su differenti temi, con uno scopo sociale. Il tema del DHC 2020 è: “Fuoco & Aria”. Le donazioni raccolte hanno permesso la realizzazione di uno o più forni comunitari in terra cruda per la cottura degli alimenti nel villaggio di Matambo, in Mozambico. 
L’esposizione delle foto si è tenuta il 2 Ottobre presso l’esclusiva sala polivalente del Museo Crocetti, Roma – via Cassia 492, dalle 11:00 alle 21:00.  Alle 19:00 il pubblico e i fotografi hanno ricevuto la notizia delle preferenze espresse dalla giuria.
L’evento si è svolto in collaborazione con l’associazione MArte – Cultura per promuovere l’arte.
La giuria è composta da: Roberta Di Casimirro (regista e presidente Associazione MArte), Stefano Coletta (direttore Rai1), Marco Tabarini (settore tecnico-processi S.A. Segretariato Regionale MiBACT), Gilberto Maltinti (presidente della Casa della Fotografia di Roma), Giulio D’Ercole (direttore Rome Photo Fun Tours, fotografo professionista), Roberto Orsi (Direttore Osservatorio Socialis, docente ERS Lab LUISS), Marco Palumbo (rappresentante del voto dei visitatori della mostra). 
Le ideatrici e promotrici del Contest, per l’associazione Dignity – No Profit People Onlus sono: Monica Cannizzaro (grafica & comunicazione) e Emanuela Bonavolta (architetto & educatore). La giuria ha selezionato le dodici foto che verranno pubblicate nel calendario Dignity 2021, contribuendo ad una ulteriore raccolta fondi a favore dell’obiettivo di promozione sociale proposto.

con il contributo di

in collaborazione con

2019 Terra & Acqua

1° clas. Ernesto Fiorentino, Pescatori Blu

Si è tenuta a Roma, presso la Sagrestia della Basilica di Santa Maria in Montesanto (Chiesa degli Artisti) in via del Babuino, la mostra fotografica “Terra e Acqua”, organizzata dall’Associazione Dignity No Profit People Onlus. Una tre giorni a ingresso gratuito per ammirare trenta scatti selezionati in occasione del Dignity Home Contest a sostegno della realizzazione di un pozzo a Tete, in Mozambico, nel terreno recentemente acquisito dall’Associazione Dignity Moçambique.
La giuria composta da Stefano Coletta (direttore RaiTre), Gabriella Lazzoni (autrice e regista), Roberto Orsi(Direttore dell’Osservatorio Socialis e docente di CSR), Marco Tabarini (MiBAC) e Francesco Zizola (fotografo) ha decretato le dodici foto vincitrici del contest che saranno pubblicate nel Calendario Dignity 2020, la cui distribuzione contribuirà alla raccolta fondi del contest.
Sono Pescatori blu, Ernesto Fiorentino (prima classificata); Il deserto sul lago di Giada, Giulio D’Ercole; Castelli di sabbia, Massimiliano Monteforte; Barragem (la diga), Manuel Borges Abelho; Pioggia felice che ridona vita alla terra, Paolo Benevolo; Coltiviamo il mare, Katia Vinciguerra; Impronte, Francesca Galli; Il tri-ciclo dell’acqua, Cecilia Castaldo; Confessioni, Valentina Moriggi; Volo alla fonte, Elena Petrone; Orti di mare, Lucilla Silvani; L’acqua che disseta, Sandra Cimino.
La mostra ha offerto a fotografi e pubblico un confronto diretto sul tema, e un’occasione per visitare la Chiesa degli Artisti, solitamente chiusa al pubblico, con la bellissima volta affrescata in cui è raffigurata la “Gloria di angeli con strumenti della Passione”, attribuita a Giovanni Battista Gaulli detto il Baciccio.

art. di OsservatorioSocialis.it

DHC 2019 – Le 30 foto in gara

2018 Sogni & Dignità

Il bellissimo pulmino Toyota da 10 posti acquistato anche con le donazioni del DHC numerozero.

Ringraziamo tutti i partecipanti al Dignity Home Costest numerozero, rivolgendoci con gratitudine sia ai fotografi che hanno aderito al nostro invito, sia ai numerosi visitatori dell’esposizione che – tra l’altro – hanno espresso le loro preferenze per le foto. Siamo stati veramente felici per il successo ottenuto dalla nostra iniziativa, che ha portato anche a raccogliere donazioni che ci hanno consentito di coprire l’importo di metà pulmino per formazione itinerante nella provincia di Tete, in Mozambico. Contentissimi anche del fatto che tutte le foto esposte (circa 50) siano state apprezzate e che tutte abbiano ricevuto delle preferenze! Le “magnifiche 13” sono nel Calendario Dignity 2019 – Sogni e Dignità.

Le tredici foto scelte dalla giuria per il calendario Dignity 2019