Matambo e Città Slow International

monica
17.10.2020! Ormai è ufficiale: abbiamo presentato la CANDIDATURA di MATAMBO nella rete di Città Slow International!
Nel corso dell’Assemblea Generale di Orvieto, in collegamento con i sindaci e i rappresentanti delle 300 città slow del mondo, è stata consegnata al presidente uscente Stefano Pisani, al neoeletto presidente Mauro Migliorino, al direttore Pier Giorgio Oliveti la richiesta presentata dal sindaco (líder comunitário) di Matambo, José Augusto Sardinha, a nome di tutta la comunità di Matambo.
Si tratta della prima candidatura di una città africana!!
Vogliamo accompagnare MATAMBO (distretto di Marara, província di Tete, Mozambico) in un processo di evoluzione e sviluppo individuale e collettivo che porti tutta la comunità a diventare la “comunità” della città del buon vivere.
Il nostro primo importantissimo passo è stato quello di intervenire per fornire acqua potabile alla popolazione di Matambo, grazie al contributo dei fondi 8xmille CEI – Sictm.
Partiamo così dal livello 1 e puntiamo, nel corso del prossimo biennio (2021-22) a soddisfare i requisiti richiesti nei seguenti ambiti:
1. Politiche energetiche e ambientali;
2. Politiche infrastrutturali;
3. Politiche per la qualità urbana;
4. Politiche agricole, turistiche, artigianali;
5. Politiche per l’ospitalità, la consapevolezza e la formazione;
6. Coesione sociale
7. Partenariati.
A breve pubblicheremo il video della candidatura di Matambo presentata da Emanuela Bonavolta quale rappresentante di Dignity – No Profit People Onlus e Dignity Moçambique, con Monica Cannizzaro e Chef Guglielmo Vallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.